Home » Regai de Nadae » Pagina 2

Regai de Nadae

la zia che legge solo romanzi d’amore e\o con gatti protagonisti. 

Per quanto riguarda i romanzi con i gatti protagonisti sì, ne conosco diversi ma non ve li consiglierò mai PERCHÉ CREDO NEL VALORE INTRINSECO DELLA LETTERATURA E DI LIBRI CHE PARLANO DI GATTI CHE SALVANO IL NATALE NON NE VOGLIO MANCO SENTIRE.

Dopo questo tranquillo disclaimer, il mio consiglio è questo:

Chiamami col tuo nome, A. Aciman, Guanda, 12€. Ormai conosciutissimo, è una storia d’amore piena di dolcezza, poesia, grandezza. E una scrittura che ha la consistenza di una nuvola. Recentemente è uscito il secondo libro, Cercami, nel quale i protagonisti sono gli stessi e si riprendono le fila di un discorso amoroso che mi ha lasciata veramente senza fiato. Speriamo solo che la zia non sia omofoba.

l’amico\amica\zio\zia che vedi solo a Natale e ai quali non puoi regalare il cesto di creme di Bottega Verde per il terzo anno consecutivo. 

Posto che di creme per mani, piedi e corpo non ce ne sono mai abbastanza, il mio consiglio è un bel bestseller. Un romanzo cioè famoso, che ha avuto una grande visibilità negli ultimi tempi in modo che lei\lui non alzino lo sguardo verso di te e si producano in un educato “ma che è starobba”. E che soprattutto sia bello.

La casa delle voci, D. Carrisi, Longanesi, 22€. “Pietro Gerber non è uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Spesso traumatizzati, segnati da eventi drammatici o in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui polizia e magistrati si servono per le indagini. Pietro è il migliore di tutta Firenze, dove è conosciuto come l’addormentatore di bambini. Ma quando riceve una telefonata dall’altro capo del mondo da parte di una collega australiana che gli raccomanda una paziente, Pietro reagisce con perplessità e diffidenza. Perché Hanna Hall è un’adulta. Hanna è tormentata da un ricordo vivido, ma che potrebbe non essere reale: un omicidio. E per capire se quel frammento di memoria corrisponde alla verità o è un’illusione, ha disperato bisogno di Pietro Gerber. Hanna è un’adulta oggi, ma quel ricordo risale alla sua infanzia. E Pietro dovrà aiutarla a far riemergere la bambina che è ancora dentro di lei. Una bambina dai molti nomi, tenuta sempre lontana dagli estranei e che, con la sua famiglia, viveva felice in un luogo incantato: la «casa delle voci». Quella bambina, a dieci anni, ha assistito a un omicidio. O forse non ha semplicemente visto. Forse l’assassina è proprio lei”. Nuovo romanzo di Carrisi.. un grande ciao a tutti, proprio.

gente-che-balla_52683-4079

 

E con questo abbiamo finito. Spero che in qualche modo questo piccolo elenco possa esservi stato d’aiuto, e vi ricordo questo:

Faccio parte del programma di affiliazione Amazon: questo significa che se clicchi su uno dei link presenti su questo sito tu comprerai il libro con il 15% di sconto mentre io, forse, potrò ricavarne una piccola, piccola commissione. 

Ale

Rispondi

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: