Home » Settecento » Pagina 2

Settecento

Sons of Liberty

Ho scoperto questo tessoro facendo ricerche per l’articolo, e non vedo l’ora di piazzarmi sul divano e fare una bella maratona. Si tratta di un una mini serie televisiva in tre puntate uscita nel gennaio 2015 su History Channel , Stati Uniti. La serie ha riscosso subito un enorme successo sia grazie al tema trattato (il patriottismo è sempre in agguato) sia per il cast eccezionale.

sons

è tratto da una storia vera!

La Sons of Liberty è stata un’associazione segreta operante nella zona di Boston negli anni immediatamente precedenti la Guerra d’Indipendenza. Esasperati da una madrepatria britannica che aumenta continuamente i dazi sulle colonie nei settori più importanti dell’epoca (zucchero e stampa per fare qualche esempio), alcuni uomini decidono di agire. Atti vandalici, boicottaggio, dimostrazioni di forza. Il Boston Tea Party1773, un gruppo di americani travestiti da pellerossa gettano in mare l’intero carico di thé di una delle navi attraccate al porto– è stata opera loro.

Proprio a partire da queste dimostrazioni ( i Sons of Liberty sono stati uno dei tanti gruppi in questo contesto) la tensione tra Stati Uniti e Inghilterra diventerà sempre più forte fino a sfociare nella famosa Guerra.

La serie televisiva diretta da Kari Skogland si concentra dunque su questo gruppo di giovani americani arrabbiati e ne segue il percorso a partire dal protagonista Sam Adams, interpretato da Ben Barnes, sempre efficace qualunque ruolo gli venga assegnato.

SOL-1.28a

La serie ha ricevuto recensioni molto positive, quindi vi e mi consiglio di vederla ASAP.

la rivoluzione.jpg

Anche in questo caso segnalo un libro che tratta dell’ argomento senza diventare noioso; vi consiglio di saggio di Guido Abbattista, La Rivoluzione americana edito da Laterza. È un volumetto snello che cerca di raccontare in maniera sintetica gli eventi e i concetti fondamentali per chiunque voglia approfondire il macro tema delle guerre di indipendenza americane.

Ti è piaciuto questo articolo?

Se sì e se hai voglia, qui sotto c’è il link al mio account Ko-fi! Potrai offrirmi un caffè virtuale e darmi un aiuto importante a far crescere questo blog. Basta poco:)

Grazie per quello che farai,

Ale

kofi1

Ale

Rispondi

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: